PROTESTA

‘Compra un posto in prima fila’: 1175 No Tav in coda

Domenica l'acquisto collettivo sui terreni di San Giuliano

25 Ottobre 2012 - 19:53

‘Compra un posto in prima fila’: 1175 No Tav in coda

1175 No Tav sono di nuovo pronti a mettersi in coda per acquistare “un posto in prima fila”: l’appuntamento è per domenica 28 ottobre nei prati di San Giuliano che ospitano la roulotte-container del “presidio internazionale di Susa”. È la quarta volta che il movimento lancia quest’iniziativa. La giornata scatterà alle 9 del mattino e andrà avanti per tutto il pomeriggio. Tecnicamente, quella che verrà siglata da ciascuno dei 1175 attivisti che in questi mesi hanno opzionato l’acquisto alla cifra poco più che simbolica di 20 euro sarà una “scrittura privata autenticata”.

su Luna Nuova di venerdì 26 ottobre

 


Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

Collegno, stop alle auto davanti alla scuola Leumann

Collegno, stop alle auto davanti alla scuola Leumann

VIABILITA'

La cultura valsusina ha perso il maestro Marcello Oliveri

La cultura valsusina ha perso il maestro Marcello Oliveri

LUTTO

Tav, i sindaci alla De Micheli: «Una nuova "Via" è ineludibile»

Tav, i sindaci alla De Micheli: «Una nuova "Via" è ineludibile»

TORINO-LIONE

Rivoli, panettoni per il personale del Pronto soccorso

Rivoli, panettoni per il personale del Pronto soccorso

SANITA'

Rivoli: a Cascine Vica avanza il cantiere per la metropolitana

Rivoli: a Cascine Vica avanza il cantiere per la metropolitana

TRASPORTI

Alpignano, lavori al ponte al via in primavera

Alpignano, lavori al ponte al via in primavera

VIABILITA'

Villardora, al via i tamponi rapidi: ecco come funzionano

Villardora, al via i tamponi rapidi: ecco come funzionano

CORONAVIRUS

Tav, incontro governo-sindaci rinviato a venerdì mattina

Tav, incontro governo-sindaci rinviato a venerdì mattina

TORINO-LIONE

Tav: mercoledì l'incontro tra l'Unione montana e la ministra De Micheli

Tav: mercoledì l'incontro tra l'Unione montana e la ministra De Micheli

TORINO-LIONE