FINANZA

Macchinari italiani, ma prodotti in Cina: indagati

Apparecchiature dimagranti importate e rivendute a prezzi triplicati

15 Novembre 2012 - 23:13

Macchinari italiani, ma prodotti in Cina: indagati

Macchinari importati dalla Cina, per essere usati in trattamenti anti-cellulite anche se non conformi alle normative di sicurezza, comprati a prezzi stracciati e rivenduti a prezzo triplo. Li hanno sequestrati i militari della Guardia di finanza di Susa nel corso dell’operazione denominata “Silhouette”. La società con sede ad Avigliana che li importava ne aveva venduti tre in centri estetici del Piemonte e due della Lombardia.

su Luna Nuova di venerdì 16 novembre

 

 

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

Tav, i sindaci alla De Micheli: «Una nuova "Via" è ineludibile»

Tav, i sindaci alla De Micheli: «Una nuova "Via" è ineludibile»

TORINO-LIONE

Rivoli, panettoni per il personale del Pronto soccorso

Rivoli, panettoni per il personale del Pronto soccorso

SANITA'

Rivoli: a Cascine Vica avanza il cantiere per la metropolitana

Rivoli: a Cascine Vica avanza il cantiere per la metropolitana

TRASPORTI

Alpignano, lavori al ponte al via in primavera

Alpignano, lavori al ponte al via in primavera

VIABILITA'

Villardora, al via i tamponi rapidi: ecco come funzionano

Villardora, al via i tamponi rapidi: ecco come funzionano

CORONAVIRUS

Tav, incontro governo-sindaci rinviato a venerdì mattina

Tav, incontro governo-sindaci rinviato a venerdì mattina

TORINO-LIONE

Tav: mercoledì l'incontro tra l'Unione montana e la ministra De Micheli

Tav: mercoledì l'incontro tra l'Unione montana e la ministra De Micheli

TORINO-LIONE

Asl To3: il nuovo direttore generale sarà Franca Dall'Occo

Asl To3: il nuovo direttore generale sarà Franca Dall'Occo

SANITÀ

Di nuovo in manette lo spacciatore della "Rivoli bene"

Di nuovo in manette lo spacciatore della "Rivoli bene"

CRIMINALITA'