NOVALESA

Un'altra bomba sulla sponda del rio

Novalesa: secondo ordigno ritrovato nella zona

25 Marzo 2013 - 23:06

Un'altra bomba sulla sponda del rio

Un’altra bomba a mano, risalente alla Seconda guerra mondiale, è stata ritrovata venerdì sera a Novalesa, sulle sponde del rio Marderello. È la seconda che viene alla luce dopo il tragico incidente che di tre settimane orsono, con tre ragazzi feriti, di cui due gravi. Una bomba a mano da assalto molto diversa da quella che ha ferito i tre ragazzi e da quella ritrovata a S.Anna, una Breda, ma simile a quella venuta fuori dal terreno smosso da un moticoltivatore di un pensionato in un orto di via Roma, nel centro di Venaus, la primavera scorsa. Ha  funzionato l’appello lanciato dal sindaco di Novalesa, Ezio Rivetti, anche tramite manifesti affissi in tutti gli angoli del paese, affinchè chi era a conoscenza di qualche residuato bellico nascosto sul territorio portasse la cosa a conoscenza di istituzioni e forze dell’ordine. Nel suo ricovero di fortuna, l’ordigno ha trascorso il suo ultimo week-end, poi ieri mattina gli artificieri del 32° Reggimento genio guastatori della Taurinense l’hanno messo in sicurezza e fatto brillare intorno alle 11.

su Luna Nuova di martedì 26 marzo

 

 

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Vaccini: le adesioni dei 40enni anticipate alla prossima settimana

Vaccini: le adesioni dei 40enni anticipate alla prossima settimana

COVID-19

Collegno, una "lettera alla coscienza" firmata Sermig

Collegno, una 'lettera alla coscienza' firmata Sermig

GIRO D'ITALIA

Grugliasco, ecco il nuovo deposito di Amazon

Grugliasco, ecco il nuovo deposito di Amazon

OCCUPAZIONE

Pianezza, il centrodestra punta su Roberto Signoriello

Pianezza, il centrodestra punta su Roberto Signoriello

ELEZIONI

Alpignano, vota parco Bellagarda e fai vincere la Turati

Alpignano, vota parco Bellagarda e fai vincere la Turati

AMBIENTE

Grugliasco, si era dato fuoco: muore dieci giorni dopo

Grugliasco, si era dato fuoco: muore dieci giorni dopo

TRAGEDIA

S.Giorio, fiamme al "Paradiso delle rane": doveva riaprire domenica

S.Giorio, fiamme al "Paradiso delle rane": doveva riaprire domenica

INCENDIO

Rivoli, schianto in tangenziale: muore operatore della Croce Rossa

Rivoli, schianto in tangenziale: muore operatore della Croce Rossa

TRAGEDIA

Borgone, S.Antonino e Rivoli piazze dello spaccio: dieci misure cautelari

Borgone, S.Antonino e Rivoli piazze dello spaccio: dieci misure cautelari

DROGA