INCENDI

Venaus, lo storico albergo distrutto dalle fiamme

Anche una baita distrutta in valle Argentera: era appena ristutturata

23 Maggio 2013 - 23:16

Venaus, lo storico albergo distrutto dalle fiamme

GUARDA LA FOTOGALLERY



Nella prima mattinata di ieri un simbolo della frontiera valsusina, di un periodo di ricchezza ormai lontano, è andato completamente in fumo. A cancellare i ricordi di anni floridi sulla rotta del Moncenisio ci ha pensato un incendio, che ha devastato quasi completamente la struttura dell’ex albergo Molaretto, da tutti conosciuto come “Losito”, dal nome del suo ultimo proprietario. Le fiamme si sono levate poco dopo le 9 di ieri mattina. L’allarme è subito stato lanciato da alcuni automobilisti di passaggio sulla statale 25 e dal volontario Aib e assessore di Venaus Ezio Caffo. Della vecchia stazione di posta è rimasto soltanto un fantasma, andato definitvamente in fumo ieri mattina. Era stata ristrutturata da poco, invece, la baita distrutta dalle fiamme in località “Brusà de la Merie”, all’imbocco della valle Argentera, in territorio di Sauze di Cesana, a circa 1800 metri di quota.

su Luna Nuova di venerdì 24 maggio



Leggi l'articolo completo cliccando qui!

 

 

 

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Morgan

Morgan

Dalle arpe a Morgan: lo spettacolo in quota tra musica, gite e circo

APPUNTAMENTI CULTURALI

Wooden Elephant

Wooden Elephant

La musica da Boccherini a Björk

MUSICA DAL VIVO

Il francoprovenzale e la parlata della montagna di Condove

Il francoprovenzale e la parlata della montagna di Condove

CULTURA LOCALE

No Tav, parla Banchieri: «Solidarietà ai feriti, ma non si criminalizzi il Festival Alta Felicità»

Tensioni No Tav, parla Banchieri: «Solidarietà ai feriti, ma non si criminalizzi il Festival Alta Felicità»

TORINO-LIONE

Almese: 15 nuove bacheche per le affissioni pubbliche

Almese: 15 nuove bacheche per le affissioni pubbliche

TERRITORIO

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

LUTTO

Agricoltori in ginocchio: la siccità manda in fumo mezzo raccolto

Agricoltori in ginocchio: la siccità manda in fumo mezzo raccolto

COLDIRETTI

Mompantero: escursionista precipita sul Rocciamelone e perde la vita

Mompantero: escursionista precipita sul Rocciamelone e perde la vita

DRAMMA

S.Didero: il pendolo No Tav contro le recinzioni del fortino-autoporto

S.Didero: il pendolo No Tav contro le recinzioni del fortino-autoporto

FESTIVAL ALTA FELICITÀ