TRANA

Giovane muore durante la vacanza ad Antibes

È di Trana: si allenava all'apnea nella piscina del residence

02 Settembre 2013 - 23:00

Giovane muore durante la vacanza ad Antibes

Aveva solo 25 anni e un futuro nel mondo della ricerca, Luca Daveggio, il giovane morto l’8 agosto a causa di un incidente in piscina ad Antibes, dove si trovava in vacanza con la fidanzata e alcuni amici. Erano circa le 20 quando il ragazzo ha deciso di immergersi nella piscina del residence per esercitarsi all’apnea. Il ragazzo è stato rianimato, ma il danno cerebrale subito a causa della mancanza di ossigeno è stato troppo grande. Dopo quattro giorni di lotta il suo corpo ha ceduto ed è stata dichiarata la morte cerebrale.

su Luna Nuova di martedì 3 settembre

 

 

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Vaccini: le adesioni dei 40enni anticipate alla prossima settimana

Vaccini: le adesioni dei 40enni anticipate alla prossima settimana

COVID-19

Collegno, una "lettera alla coscienza" firmata Sermig

Collegno, una 'lettera alla coscienza' firmata Sermig

GIRO D'ITALIA

Grugliasco, ecco il nuovo deposito di Amazon

Grugliasco, ecco il nuovo deposito di Amazon

OCCUPAZIONE

Pianezza, il centrodestra punta su Roberto Signoriello

Pianezza, il centrodestra punta su Roberto Signoriello

ELEZIONI

Alpignano, vota parco Bellagarda e fai vincere la Turati

Alpignano, vota parco Bellagarda e fai vincere la Turati

AMBIENTE

Grugliasco, si era dato fuoco: muore dieci giorni dopo

Grugliasco, si era dato fuoco: muore dieci giorni dopo

TRAGEDIA

S.Giorio, fiamme al "Paradiso delle rane": doveva riaprire domenica

S.Giorio, fiamme al "Paradiso delle rane": doveva riaprire domenica

INCENDIO

Rivoli, schianto in tangenziale: muore operatore della Croce Rossa

Rivoli, schianto in tangenziale: muore operatore della Croce Rossa

TRAGEDIA

Borgone, S.Antonino e Rivoli piazze dello spaccio: dieci misure cautelari

Borgone, S.Antonino e Rivoli piazze dello spaccio: dieci misure cautelari

DROGA