FRANCIA

Oltre il confine si tornerà a sparare al lupo

Prime reazioni in valle: «Per ora non servono interventi drastici»

26 Settembre 2013 - 21:36

Oltre il confine si tornerà a sparare al lupo

Si tornerà a sparare al lupo? Molto probabilmente no, la legge italiana è chiara in questo senso, ma al di là del confine, sotto la pressione della potente lobby degli allevatori, nei prossimi mesi avverrà. Lo ha dichiarato nel corso della sua visita nel Drome, uno dei dipartimenti dove gli attacchi del lupo alle greggi sono più frequenti, il ministro dell’agricoltura del governo Hollande. Il territorio interessato dal drastico provvedimento sarà quello delle regioni Rhone-Alpes e Paca, vale a dire la fascia a ridosso delle Alpi. Quindi ad un tiro di schioppo, è proprio il caso di dirlo, dalle montagne valsusine, che da ormai quasi vent’anni ospitano una colonia di lupi, quantificata in 15-20 esemplari. Il problema degli attacchi del predatore agli armenti è sentito anche da noi, ma non è ancora ai livelli di quanto accade al di là delle Alpi, dove si contano circa 200 lupi, dove la postorizia ovi-caprina è molto più diffusa e dove la pressione degli allevatori esasperati su amministratori locali e governo centrale ha assunto anche contorni molto duri. Ma in valle si ritiene che per ora non ci sia la necessità di interventi così drastici.

su Luna Nuova di venerdì 27 settembre



Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Morgan

Morgan

Dalle arpe a Morgan: lo spettacolo in quota tra musica, gite e circo

APPUNTAMENTI CULTURALI

Wooden Elephant

Wooden Elephant

La musica da Boccherini a Björk

MUSICA DAL VIVO

Il francoprovenzale e la parlata della montagna di Condove

Il francoprovenzale e la parlata della montagna di Condove

CULTURA LOCALE

No Tav, parla Banchieri: «Solidarietà ai feriti, ma non si criminalizzi il Festival Alta Felicità»

Tensioni No Tav, parla Banchieri: «Solidarietà ai feriti, ma non si criminalizzi il Festival Alta Felicità»

TORINO-LIONE

Almese: 15 nuove bacheche per le affissioni pubbliche

Almese: 15 nuove bacheche per le affissioni pubbliche

TERRITORIO

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

LUTTO

Agricoltori in ginocchio: la siccità manda in fumo mezzo raccolto

Agricoltori in ginocchio: la siccità manda in fumo mezzo raccolto

COLDIRETTI

Mompantero: escursionista precipita sul Rocciamelone e perde la vita

Mompantero: escursionista precipita sul Rocciamelone e perde la vita

DRAMMA

S.Didero: il pendolo No Tav contro le recinzioni del fortino-autoporto

S.Didero: il pendolo No Tav contro le recinzioni del fortino-autoporto

FESTIVAL ALTA FELICITÀ