No Tav contro Virano: «Traffico merci, dati scorretti»

Esposto in procura. Intanto per Grillo e Perino chiesta condanna a 9 mesi per la baita Clarea

10 Febbraio 2014 - 22:30

No Tav contro Virano: «Traffico merci, dati scorretti»

Da elemento-chiave dell’accordo Italia-Francia a elemento-chiave per provare ad alzare un’altra “barricata di carta” contro la Torino-Lione. Il terreno di gioco è la presunta saturazione della linea storica, condizione non ancora verificatasi e soprattutto non prossima a realizzarsi nonostante siano ormai trascorsi 13 anni dal primo, storico accordo tra i due Paesi. Nel mirino dei No Tav c’è Mario Virano, commissario di governo e presidente dell’Osservatorio, contro cui Movimento 5 Stelle, Pro Natura Piemonte e il gruppo consiliare “Buongiorno Condove” depositeranno a breve un esposto alla procura della Repubblica di Roma: lo accusano di non aver «ottemperato al suo compito di fornire al decisore politico dati corretti sui traffici ferroviari», ha spiegato ieri l’avvocato Stefano Bertone in conferenza stampa. I pm Antonio Rinaudo e Andrea Padalino hanno invece chiesto per Beppe Grillo e Alberto Perino nove mesi di reclusione e 200 euro di multa per aver violato, nel dicembre 2010, i sigilli alla baita Clarea. Sono state avanzate quattro richieste di assoluzione e altre 14 richieste di condanna per altrettanti attivisti a pene comprese tra sei mesi e un anno e mezzo di carcere, con multe tra 150 e 900 euro. Intanto la raccolta fondi per Alberto Perino, Loredana Bellone e Giorgio Vair, condannati per la vicenda del mancato sondaggio dell’autoporto di Susa, ha già superato la soglia dei 160mila euro sui 215mila necessari, circa 40mila solo nell’ultimo fine settimana.

su Luna Nuova di martedì 11 febbraio 2014

 


Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Rivoli, furgoncino ribaltato: ferito il conducente

Rivoli, furgoncino ribaltato: ferito il conducente

INCIDENTE

L'Unione montana rilancia il banco per la castanicoltura in bassa valle di Susa

L'Unione montana rilancia il bando per la castanicoltura in bassa valle di Susa

AGRICOLTURA

Alpignano, consegnati all'Asl i locali del Movicentro

Alpignano, consegnati all'Asl i locali del Movicentro

SANITA'

Avigliana, brucia una catasta di legna

Avigliana, brucia una catasta di legna

INTERVENTO NOTTURNO

Collegno, due commessi "speciali" in servizio all'Ipercoop

Collegno, due commessi "speciali" in servizio all'Ipercoop

EVENTO

Rivoli, dopo due stop torna il Mercato europeo

Rivoli, dopo due stop torna il Mercato europeo

EVENTO

Condove: fiamme tra la Mura e Case Budrola, incendio domato

Condove: fiamme tra la Mura e Case Budrola, incendio domato

ROGO

Sestriere sconfitta, la candidata italiana al Mondiale 2029 sarà la Val Gardena

Sestriere sconfitta, la candidata italiana al Mondiale 2029 sarà la Val Gardena

SCI ALPINO

Protezione civile in lutto: si è spento fratel Agostino Gialdi

Fratel Sergio Agostino Gialdi (alla destra del sindaco Domenico Morabito)

Protezione civile in lutto: si è spento fratel Sergio Agostino Gialdi

VOLONTARIATO