AVIGLIANA

Borgo Vecchio rinuncia al Palio 2016: difficoltà organizzative

La presidente ha cercato un sostituto, ma è arrrivato troppo tardi

25 Maggio 2015 - 22:39

Paola Boccardo

Paola Boccardo

Mancano tre settimane al Palio di Avigliana e quello che tutti gli appassionati della manifestazione cittadina si chiedono è “chi vincerà il drappo quest’anno?”. Impossibile rispondere ora. L’unica cosa certa è chi non potrà vincerlo di sicuro: Borgo Vecchio, che quest’anno non prenderà parte alla kermesse medievale. Nessuna polemica o fattaccio, semplicemente il borgo vive una battuta d’arresto dovuta per lo più a problemi familiari della capo borgo Paola Boccardo, e quindi non ha le forze per andare in scena anche quest’anno. Tornerà nel 2016.
su Luna Nuova di martedì 26 maggio 2015


Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Meana, tredicenne cade con la bici: ricoverato al Regina Margherita

Meana, 13enne cade con la bici: ricoverato al Regina Margherita

INCIDENTE

S.Ambrogio: va a fuoco il tetto di una casa in via Bertassi

S.Ambrogio: va a fuoco il tetto di una casa in via Bertassi

ROGO

S.Ambrogio: va a fuoco il tetto di una casa in via Bertassi

S.Ambrogio: va a fuoco il tetto di una casa in via Bertassi

ROGO

Una mimosa per tutte le donne alla biblioteca di Susa

Una mimosa per tutte le donne alla biblioteca di Susa

8 MARZO

Dalmasso e Curie-Vittorini premiati per i loro progetti green

Dalmasso e Curie-Vittorini premiati per i loro progetti green

SCUOLA

Rivoli, riapre lunedì il poliambulatorio di via Piave

Rivoli, riapre lunedì il poliambulatorio di via Piave

SANITA'

Grugliasco, la facoltà di agraria tra le prime 150 al mondo

Grugliasco, la facoltà di agraria tra le prime 150 al mondo

ISTRUZIONE

Rosta inaugura un cippo in memoria di Giorgio Perlasca

Rosta inaugura un cippo in memoria di Giorgio Perlasca

RICORDO

Da lunedì Dad in tutto il Piemonte per 2ª-3ª media e scuole superiori

Da lunedì Dad in tutto il Piemonte per 2ª-3ª media e scuole superiori

CORONAVIRUS