ISTRUZIONE

Coazze, il piano del Comune per la scuola

Abbattere l’ala interdetta e ricostruire fuori dal rio Gerenc

05 Settembre 2019 - 23:43

Coazze, il piano del Comune per la scuola

Il Comune di Coazze mette dei puntelli alla scuola media Nicoletta. In senso figurato e in senso letterale. Per consentire l’avvio del nuovo anno scolastico senza troppi problemi, l’amministrazione guidata dal sindaco Paolo Allais ha deciso di rinforzare la struttura dell’edificio installando dei puntelli per reggere il piano superiore. «Si tratta di una misura precauzionale, un ulteriore rafforzamento dell’edificio per aumentarne la resistenza», spiega il primo cittadino...

Su Luna Nuova di venerdì 6 settembre 2019

Leggi l'articolo completo su Luna Nuova clicca qui!

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

Ultim'ora

Cambio della guardia alla base logistica addestrativa di viale Bramafam

Cambio della guardia alla base logistica addestrativa di viale Bramafam

BARDONECCHIA

Buona la prima per Critical Beer

Buona la prima per Critical Beer

BUSSOLENO

Il mondo del miele si ritrova a Bruzolo

Il mondo del miele si ritrova a Bruzolo

GUSTOVALSUSA

Penne nere da tutto il Piemonte per i 90 del Gruppo di Bussoleno

Penne nere da tutto il Piemonte per i 90 del Gruppo di Bussoleno

ALPINI

Collegno, metropolitana e piste ciclabili: il futuro è già iniziato

Collegno, metropolitana e piste ciclabili: il futuro è già iniziato

TRASPORTI

Unione montana: Pacifico Banchieri è il presidente in pectore

Unione montana: Pacifico Banchieri è il presidente in pectore

POLITICA

Targhe false, denunciato un rivenditore nel Torinese

Targhe false, denunciato un rivenditore nel Torinese

CARABINIERI

Collegno ricorda il generale Dalla Chiesa. "Uomo delle isituzioni che sapeva dialogare con il territorio"

Collegno ricorda il generale Dalla Chiesa. "Uomo delle isituzioni che sapeva dialogare con il territorio"

COMMEMORAZIONE

S.Antonino: il rombo delle auto da rally per il santo patrono

S.Antonino: il rombo delle auto da rally per il santo patrono

MOTORI