CORDOGLIO

Scappa dalla Rsa e cade dal quarto piano: Gravere piange l'ex sindaco Calabresi

Il dramma mercoledì al San Giacomo di Susa: era affetto dal morbo di Alzheimer. È stato primo cittadino per dieci anni, dal 2006 al 2016

28 Gennaio 2021 - 11:47

Scappa dalla Rsa e cade dal quarto piano: Gravere piange l'ex sindaco Calabresi

Sergio Calabresi, a destra, insieme a Vittorio Bonnet, suo vicesindaco, durante l'insediamento del suo secondo mandato nella primavera 2011

Ha tentato di calarsi dal quarto piano ma è caduto rovinosamente a terra, compiendo un volo di oltre una decina di metri. È una morte drammatica quella a cui è andato incontro Sergio Calabresi, classe 1937, 83 anni compiuti da poco, sindaco di Gravere dal 2006 al 2016, che da un po' di tempo era ricoverato presso l'Rsa San Giacomo di Susa affetto dal morbo di Alzheimer. La tragedia si è consumata mercoledì 27 gennaio intorno alle 14: dopo aver mangiato pranzo, Calabresi ha fatto ritorno presso la sua stanza, quindi si è recato nel bagno accanto evidentemente con tutta l'intenzione di provare a scappare. Per la circostanza, si era preparato un borsello con dentro il rasoio e la mascherina da portarsi con sé. A quel punto ha legato artigianalmente tre lenzuola alla grata della finestra e ha provato a calarsi giù: la corda improvvisata però, com'è facile intuire, non ha retto e il suo corpo è precipitato al suolo, senza dargli scampo. Calabresi è morto sul colpo. La dinamica è stata ricostruita dai carabinieri della stazione di Susa, intervenuti sul posto.

Inutile dire che la sua scomparsa ha suscitato profondo cordoglio non solo a Gravere ma in tutta la media-alta valle Susa, dov'era molto conosciuto per i suoi lunghi trascorsi amministrativi e non solo: oltre ad aver ricoperto la carica di primo cittadino per due mandati consecutivi, Calabresi era già stato assessore ai lavori pubblici tra il 1990 ed il 1995 nella giunta di Giovanni Sicheri, per poi ricoprire la carica di vicesindaco nel breve mandato ’99-2001, segnato dalla scomparsa dell'allora primo cittadino proprio nei giorni dell’alluvione dell’ottobre 2000. Calabresi assunse così la guida dell’amministrazione comunale per sette mesi come sindaco facente funzione, traghettandola fino alla scadenza elettorale del maggio 2001. È stato inoltre per 20 anni il presidente del Consorzio forestale alta valle Susa. Nella vita ha invece lavorato come comandante Alitalia per 35 anni, per sei ufficiale pilota militare e per nove come impiegato nell’allora Ussl.

Servizio completo su Luna Nuova di venerdì 29 gennaio 2021

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Morgan

Morgan

Dalle arpe a Morgan: lo spettacolo in quota tra musica, gite e circo

APPUNTAMENTI CULTURALI

Wooden Elephant

Wooden Elephant

La musica da Boccherini a Björk

MUSICA DAL VIVO

Il francoprovenzale e la parlata della montagna di Condove

Il francoprovenzale e la parlata della montagna di Condove

CULTURA LOCALE

No Tav, parla Banchieri: «Solidarietà ai feriti, ma non si criminalizzi il Festival Alta Felicità»

Tensioni No Tav, parla Banchieri: «Solidarietà ai feriti, ma non si criminalizzi il Festival Alta Felicità»

TORINO-LIONE

Almese: 15 nuove bacheche per le affissioni pubbliche

Almese: 15 nuove bacheche per le affissioni pubbliche

TERRITORIO

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

LUTTO

Agricoltori in ginocchio: la siccità manda in fumo mezzo raccolto

Agricoltori in ginocchio: la siccità manda in fumo mezzo raccolto

COLDIRETTI

Mompantero: escursionista precipita sul Rocciamelone e perde la vita

Mompantero: escursionista precipita sul Rocciamelone e perde la vita

DRAMMA

S.Didero: il pendolo No Tav contro le recinzioni del fortino-autoporto

S.Didero: il pendolo No Tav contro le recinzioni del fortino-autoporto

FESTIVAL ALTA FELICITÀ