COVID 19

Un disperato Sos dalla montagna: salvate la stagione dello sci

Flash-mob sulle piste a Bardonecchia, Sauze d'Oulx e Sestriere

22 Febbraio 2021 - 21:27

Un disperato Sos dalla montagna: salvate la stagione dello sci

di CLAUDIO ROVERE

Un enorme “Sos” umano disegnato dai maestri e da scuole e sci club nel Vallon Cros, sulle piste del Melezet, a Bardonecchia, è stato il simbolo più evidente del flash mob “Il Mondo della Neve si Unisce” organizzata dall’Arpiet, l’associazione che raduna i gestori degli impianti a fune, per lamentare la mancata riapertura delle piste lo scorso 15 febbraio e la conseguente “fine anticipata” della stagione.

Una protesta andata in scena anche sulle piste della Via Lattea. Nel silenzio di campetto Clotes i maestri delle scuole di sci e degli sci club sono scesi per manifestare in occasione del flash mob. Al loro arrivo al parterre un applauso spontaneo li ha accolti. È sicuramente questa l’immagine simbolo del flash mob con coi il mondo della montagna di Sauze d’Oulx. Nel parterre erano presente anche l’assessore agli regionale Maurizio Marrone ed il sindaco di Oulx Andrea Terzolo. «La decisione di bloccare l’apertura degli impianti è sintomo di una incompetenza incommensurabile - ha lamentato il sindaco di Sauze Mauro Meneguzzi - Che un comprensorio come il nostro, che la ViaLattea debba essere chiuso a 6 ore dalla riapertura non è assolutamente accettabile. Non ci possono fermare in questa maniera. È veramente offensivo. E la gente di montagna che è solitamente molto mite e silenziosa questa volta invece ha il dovere di far sentire la sua voce a Rome che la montagna non è un giocattolo, è industria del turismo, sono famiglie e lavoro e merita rispetto».

Alessandro Perron Cabus, amministratore delegato della ViaLattea, commenta sconsolato: «Siamo veramente alla frutta ormai, non sappiamo più cosa dire. Per 5 volte ci hanno rimbalzati, per 5 volte ci hanno illusi, adesso non ci crediamo più. Per noi è una stagione persa al 100 per cento. Dal 12 marzo dello scorso anno non abbiamo ancora visto un ristoro, c’è una confusione immensa, non riusciamo a capire cosa succederà domani, siamo veramente disperati. Il problema è uno: se tutte le stazioni di montagna venissero affossate da questa cosa qui, muore un’intera valle, dipende tutto da questi impianti che adesso sono fermi».

Non poteva mancare il centro della Via Lattea, Sestriere. Alle 16.30 nel parterre di arrivo delle piste al Colle sono arrivati due gatti delle nevi della Vialattea attorno ai quali si sono posizionati i dipendenti della Sestrieres insieme ai maestri di sci delle varie scuole, albergatori, ristoratori ed esercenti. Il clacson dei gatti delle nevi ha rotto il silenzio e un lungo applauso ha congedato i partecipanti al flash mob. «Oggi abbiamo assistito ad un altro grido della montagna - spiega il sindaco di Sestriere Gianni Poncet - che è a terra ed ha necessità di ripartire attraverso l’aiuto concreto dei vari enti proposti. Da loro ci attendiamo che possano erogare, prima possibile, congrui ristori fondamentali per il sostegno dei lavoratori e delle famiglie che vivono di montagna». 

Su Luna Nuova di martedì 23 febbraio 2021

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

S.Ambrogio: va a fuoco il tetto di una casa in via Bertassi

S.Ambrogio: va a fuoco il tetto di una casa in via Bertassi

ROGO

S.Ambrogio: va a fuoco il tetto di una casa in via Bertassi

S.Ambrogio: va a fuoco il tetto di una casa in via Bertassi

ROGO

Una mimosa per tutte le donne alla biblioteca di Susa

Una mimosa per tutte le donne alla biblioteca di Susa

8 MARZO

Dalmasso e Curie-Vittorini premiati per i loro progetti green

Dalmasso e Curie-Vittorini premiati per i loro progetti green

SCUOLA

Rivoli, riapre lunedì il poliambulatorio di via Piave

Rivoli, riapre lunedì il poliambulatorio di via Piave

SANITA'

Grugliasco, la facoltà di agraria tra le prime 150 al mondo

Grugliasco, la facoltà di agraria tra le prime 150 al mondo

ISTRUZIONE

Rosta inaugura un cippo in memoria di Giorgio Perlasca

Rosta inaugura un cippo in memoria di Giorgio Perlasca

RICORDO

Da lunedì Dad in tutto il Piemonte per 2ª-3ª media e scuole superiori

Da lunedì Dad in tutto il Piemonte per 2ª-3ª media e scuole superiori

CORONAVIRUS

Valgioie, volontario dell'Aib condannato per incendio

Valgioie, volontario dell'Aib condannato per incendio

PATTEGGIA DUE ANNI