LUTTO

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

Volto storico del volontariato nel mondo cattolico, si è spento all'età di 76 anni: è stato anche consigliere comunale

03 Agosto 2022 - 10:49

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

È un autentico colpo al cuore, per la comunità di Chiusa San Michele, la scomparsa di Marco Bruno, spentosi oggi all'età di 76 anni. Un grande lutto anzitutto per il mondo del volontariato cattolico, che lo ha visto in prima fila per una vita intera, ma non solo: la sua perdita lascia un vuoto enorme in tutta la comunità chiusina e in valle di Susa, dov'era molto conosciuto e stimato per il suo impegno civile e sociale. Il rosario sarà recitato domani sera, giovedì 4 agosto, alle 20,30 in chiesa parrocchiale, mentre il funerale sarà celebrato nella mattinata di venerdì 5, con inizio alle 10.

Nato il 14 aprile 1946 a Chiusa San Michele, da alcuni anni combatteva contro un brutto male, che tuttavia aveva sempre saputo contrastare anche grazie alle cure a cui era sottoposto e al suo spirito battagliero: negli ultimi mesi, però, il quadro clinico è via via peggiorato, fino a quando questa notte il suo cuore ha cessato di battere. Marco era il ritratto della bontà, a partire proprio dal suo volto, sempre capace di trasmettere serenità in chi gli stava di fronte, e dal suo modo di essere, affabile e cordiale nel rapportarsi con gli altri: una vita improntata alla dedizione per la comunità, alla disponibilità verso il prossimo.

Per decenni Marco Bruno è stato una colonna portante dell'Azione Cattolica valsusina, ma soprattutto anima della casa alpina Giovanni XXIII di Bessen Haut, a Sauze di Cesana, voluta da don Oreste Cantore come luogo di accoglienza e di formazione spirituale e cristiana per bambini, ragazzi e famiglie: era infatti il presidente del circolo interparrocchiale che ne gestisce le attività dal 1987. «Ci ha lasciati nella notte il cuore incessante e motore infaticabile della casa alpina: Marco Bruno - ha annunciato stamattina la pagina facebook della casa alpina di Bessen - Con il cuore colmo di gratitudine per tutto quello che ha fatto e rappresentato in questi anni, lo affidiamo al Padre Eterno, con la certezza che lo ha già accolto a braccia aperte. San Giovanni XXIII prega per lui». Di riflesso, è stato per tanti anni il motore della marcia benefica non competitiva "Pro Bessen" che si svolge a fine maggio a Sant'Antonino, finalizzata proprio alla raccolta fondi per la casa alpina.

A tutto ciò si aggiunge il costante impegno nella vita civile e associativa di Chiusa San Michele: dalla parrocchia, per la quale ha coordinato per tanti anni la redazione del bollettino, alla Caritas, dalla Fidas all'associazione Gusto di Meliga, fino all'Unione sportiva negli anni della sua gioventù, senza dimenticare il ruolo di consigliere comunale che ha ricoperto ininterrottamente dal 1995 al 2019. Prima sui banchi della minoranza durante le due amministrazioni di Ferruccio Sbodio, poi in maggioranza nei due mandati del sindaco Domenico Usseglio e nella prima consiliatura dell'attuale primo cittadino Fabrizio Borgesa fino al 2019, quando ha passato idealmente il testimone al figlio Giampaolo.

Pensionato ormai da alcuni anni, Marco aveva lavorato come disegnatore progettista all'Iveco. «È stato per me come un secondo padre: un esempio e un punto di riferimento costante, una delle persone più importanti della mia vita - afferma commosso il sindaco Fabrizio Borgesa, di cui Marco Bruno era zio oltre che padrino - ha fatto del volontariato la sua vita: sono ben poche le associazioni di Chiusa che non lo hanno visto in qualche modo protagonista. La casa alpina di Bessen Haut era per lui come una seconda casa, solo la scorsa settimana aveva ancora preparato dei volantini per promuovere le sue attività: ora non sarà facile sostituirlo».

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su Luna Nuova

Caratteri rimanenti: 400

AGGIORNAMENTI

Morgan

Morgan

Dalle arpe a Morgan: lo spettacolo in quota tra musica, gite e circo

APPUNTAMENTI CULTURALI

Wooden Elephant

Wooden Elephant

La musica da Boccherini a Björk

MUSICA DAL VIVO

Il francoprovenzale e la parlata della montagna di Condove

Il francoprovenzale e la parlata della montagna di Condove

CULTURA LOCALE

No Tav, parla Banchieri: «Solidarietà ai feriti, ma non si criminalizzi il Festival Alta Felicità»

Tensioni No Tav, parla Banchieri: «Solidarietà ai feriti, ma non si criminalizzi il Festival Alta Felicità»

TORINO-LIONE

Almese: 15 nuove bacheche per le affissioni pubbliche

Almese: 15 nuove bacheche per le affissioni pubbliche

TERRITORIO

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

Chiusa S.Michele: addio a Marco Bruno, anima della casa alpina di Bessen Haut

LUTTO

Agricoltori in ginocchio: la siccità manda in fumo mezzo raccolto

Agricoltori in ginocchio: la siccità manda in fumo mezzo raccolto

COLDIRETTI

Mompantero: escursionista precipita sul Rocciamelone e perde la vita

Mompantero: escursionista precipita sul Rocciamelone e perde la vita

DRAMMA

S.Didero: il pendolo No Tav contro le recinzioni del fortino-autoporto

S.Didero: il pendolo No Tav contro le recinzioni del fortino-autoporto

FESTIVAL ALTA FELICITÀ